L’estate rovente della logistica

L’estate rovente della logistica

I mesi caldi, per il comparto spedizioni rappresentano spesso una fase di aumento dei volumi di lavoro. Quest’anno, “complice” il virus, tocchiamo il picco della logistica: molti lavori e consegne sono infatti scivolati dalla primavera ad oggi, con un’intensificazione delle urgenze e delle spedizioni.

Graziano Guerra non si ferma ad agosto 2020, ma procede con un’operatività costante e ben organizzata in turni per assicurare una presenza H24.

Le domande e le richieste aziendali sono in aumento e gli spedizionieri, come noi, mettono in atto grandi manovre per riuscire a soddisfare tutti gli ordini capillarmente.

Per noi, che lavoriamo nei trasporti, l’estate non è certo sinonimo di vacanza!

Lavoriamo alacremente per sistemare depositi e magazzino, evadere ordini e servizi express, monitorare la contabilità, guidare verso le destinazioni prefissate con assoluta precisione delle tempistiche.

Quest’anno tutti noi abbiamo subito una modifica dei nostri programmi. A volte sono stati cancellati, altre, solamente procrastinati. Fatto sta, abbiamo capito che pianificare è arduo in un momento lavorativo che non segue più regole fisse per adattarsi all’attualità e alle misure di prevenzione vigenti.


Lo scenario è in continua evoluzione per la realtà e i cambiamenti che ha creato il Covid-19 sia nel territorio nazionale che all’estero.

Sicuramente alcuni players della logistica sono entrati in caos e il sistema infrastrutturale ha incassato dei colpi anche a causa del fermo della pandemia. Durante i mesi invernali infatti tutte le opere di manutenzione sono state bloccate e ora, chi percorre le autostrade trova il disagio di lavori in corso ovunque.

Nel frattempo, possiamo vedere ponti e viadotti trascurati, lunghi tragitti in doppio senso, asfalti da rifare, code e traffico, cure da riprendere in toto per assicurare un trasporto su gomma valido e non rischioso.

Da parte nostra, ce la mettiamo tutta, sia in ufficio che nei camion, nonostante i gradi della temperatura: sarà un agosto di fuoco!

News correlate