Trasporti, Ance Savona: “Situazione delle autostrade insostenibile, danno incalcolabile per le imprese edili del territorio”

   

Savona. “Una situazione insopportabile, ingestibile e soprattutto non compensabile con ristori economici quali l’azzeramento dei canoni autostradali”, così Massimo Baccino, presidente di Ance Savona, l’associazione degli imprenditori edili dell’Unione Industriali di Savona, definisce la situazione critica della viabilità sulle autostrade liguri, e in particolare sulla A10, quasi quotidianamente interessata da rallentamenti e lunghe code dovute a cantieri e incidenti. Una situazione che non accenna a migliorare nemmeno al termine della stagione turistica.

“Siamo pienamente consapevoli dell’essenzialità e dell’urgenza dei lavori di manutenzione sulle nostre direttrici autostradali, ma i costi e i danni per le aziende del territorio sono incalcolabili – continua Baccino. – Le nostre imprese edili hanno necessità che i propri operai raggiungano i cantieri in tempi sostenibili e devono movimentare mezzi, attrezzature e materiali, per rispettare i cronoprogrammi imposti da scadenze stringenti come, ad esempio, quella del Superbonus a fine anno, e oggi non hanno la certezza di assorbire i ritardi legati alla viabilità e alle carenze infrastrutturali”.

“A chi spetta la responsabilità delle manutenzioni chiediamo con forza un monitoraggio e una pianificazione più attenta della densità di cantieri autostradali per diluire il disagio, diventato ormai insostenibile” conclude il presidente di Anche Savona.

 Read More 

Menu
Generated by Feedzy